Collemassari

 

Non capisco come mai l'uomo abbia voluto identificare i territori vitivinicoli con le Denominazioni che indicano un confine geografico di provenienza di un vino invece di valorizzare la loro l’origine che è la diretta espressione del terroir che l’ha generato e che differenzia un prodotto dall’altro.

Quando mi trovo a viverne alcuni di veramente belli, godo nell’essere a contatto con un’architettura costruita da chi odora di terra e ha saputo adoperarsi per proteggerla, forgiandola ai propri bisogni, sapendo giornalmente dialogare con essa, mettendovi a dimora viti, alberi e olivi, lì proprio dove essi dovevano stare, con ordine e l’intento di costruire un ambiente di grande bellezza.

 

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.